Commutazioni pasquali

Sebbene dica che si tratta di un mistero ineffabile – quindi, letteralmente indicibile tanto bello è -, Leone Magno riesce ad esprimere in poche righe concetti che danno le vertigini – si scende, si sale, l’ignomina diventa dignitosa… -, e pure in modo esemplare e affascinante. Gustiamoci la gioia della Pasqua con qualche sua espressione:

Dobbiamo gioire grandemente di questa trasformazione, per cui passiamo dalla ignobile condizione terrena alla dignità celeste, per ineffabile misericordia di colui che, per elevarci a sé discese fino a noi…

We must greatly rejoice over this change, whereby we are translated from earthly degradation to heavenly dignity through His unspeakable mercy, Who descended into our estate that He might promote us to His…

Multum nobis de hac commutatione gaudendum est, qua de ignobilitate terrena ad coelestem transferimur dignitatem per illius ineffabilem misericordiam qui ut nos in sua proveheret, in nostra descendit…

Leone Magno, Discorso sulla resurrezione I, 2; (Sermo LXXI, PL 54)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...